Logo associazione  

ASSOCIAZIONE MICOLOGICA BRESADOLA
GRUPPO "MASSIMILIANO DANESI"
Ponte a Moriano (LU)

Logo AMBLogo AGMD


Lo Statuto Associativo

Regolamento del Gruppo Micologico Massimiliano Danesi

ART. 1  Finalità
                Il Gruppo persegue, senza fini di lucro, i sottoindicati scopi, con divieto assoluto di distribuire ai propri associati, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione, nonchè fondi, riserve o capitali, durante la sua vita, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge.
                Favorire e stimolare anche e soprattutto a livello didattico, lo studio dei funghi e dei problemi connessi, ivi compresa la tutela dell’ambiente in cui si riproducono, mediante pubblicazioni o distribuzione di libri, riviste, opuscoli attinenti alla micologia, nonchè conferenze, dibattiti, seminari, corsi, mostre e gite micologiche.
                Portare a conoscenza dell’opinione pubblica atti e cause che concorrono al degrado del patrimonio boschivo e dell’ambiente naturale in genere.
                Favorire e promuovere attività ricreative e didattiche anche non connesse al campo della micologia.

ART. 2  Soci
                L’iscrizione al Gruppo “M.Danesi” di Ponte a Moriano è aperta a tutti coloro che, studiosi ed amatori della micologia, abbiano interesse alla conoscenza dei funghi e del loro habitat, nonché alla conservazione del patrimonio botanico.
                Per far parte della sezione l’aspirante dovrà farne domanda.
                L’ammissione come Socio è riservata al Consiglio Direttivo su proposta di un socio regolarmente iscritto.
                La qualifica di Socio si perfeziona con il versamento della quota associativa annuale. Non sono ammesse forme di partecipazione con durata inferiore all’anno sociale. La quota sociale è intrasmissibile, anche nel caso di morte del Socio.
     Ogni Socio, purchè maggiorenne, ha diritto di voto nelle Assemblee ed a ricoprire cariche sociali del gruppo e dell’A.M.B.

ART. 3 Sostenitori

                Chiunque, anche non socio, partecipi al sostegno economico del Gruppo nella misura minima stabilita dall’Assemblea dei soci, diviene sostenitore del Gruppo.
Ai sostenitori non soci, allo scopo di promuovere l’affiliazione alla vita associativa, sono riconosciuti alcuni diritti su delibera del Consiglio direttivo.
                I sostenitori non soci acquisiscono il diritto a:
               - partecipare in forma attiva alle attività di tipo scientifico, culturale e ricreativo;
               - ricevere le comunicazioni ufficiali relative alle attività svolte;
               - usufruire degli sconti e delle facilitazioni previste per i soci ordinari.
                Tali diritti vengono acquisiti fino al 31 dicembre dell’anno solare nel quale è stata registrato il contributo economico nei documenti amministrativi.
I sostenitori non possono essere eletti nelle cariche sociali previste nel presente regolamento.

ART. 4   Delegazioni
                Nell’ambito del territorio di giurisdizione operativa del Gruppo ed in Comuni viciniori, ove non si verifichino le condizioni per la creazione di un Gruppo dell’Associazione Micologica Bresadola, soci e sostenitori possono organizzarsi in delegazioni con facoltà di realizzare programmi di attività autonoma in armonia alle direttive che saranno di volta in volta dettate dal Presidente del Gruppo.

ART. 5  Assemblee
                Le Assemblee sono costituite da tutti i Soci del Gruppo in regola con il versamento della quota associativa, con le disposizioni statutarie e del presente regolamento.
                L’Assemblea ordinaria dei Soci viene convocata dal Presidente del Gruppo entro la fine dell’anno sociale con avviso postale da diramarsi almeno 15 giorni prima della data fissata per l’Assemblea.
                E’ costituita in prima convocazione con un numero dei soci pari alla metà più uno degli iscritti al Gruppo, computate le deleghe, ed in seconda convocazione con un numero qualunque di soci presenti, in ogni caso le decisioni sono prese con la maggioranza del 50%+1 dei votanti.
                E’ ammessa la rappresentanza ed il voto per delega scritta limitatamente ad una delega per ogni socio presente all’Assemblea.
                L’Assemblea dei soci può essere convocata in via straordinaria dal Presidente del Gruppo su approvazione del Consiglio, L’Assemblea straordinaria è sottoposta alle stesse norme che regolano quella ordinaria, indicate nel presente articolo, ma le decisioni sono prese con la maggioranza dei 2/3 dei votanti.
                L’Assemblea dei soci è sovrana e ad essa compete:
a) eleggere il Consiglio Direttivo;
b) nominare il Collegio dei Probiviri e la Commissione elettorale;
c) eleggere il Collegio dei revisori dei conti;
d) approvare i bilanci ed i programmi di attività associativa;
e) stabilire annualmente la quota sociale;
f) eleggere i Delegati all’Assemblea generale dei Delegati A.M.B.
               All'assemblea dei soci possono partecipare i sostenitori senza diritto di voto.
     

ART. 6  Consiglio Direttivo
                Il Consiglio Direttivo è composto da 11 (undici) membri i quali restano in carica tre anni e sono rieleggibili; è composto dal Presidente, dal Vicepresidente, dal Segretario, dal Tesoriere e da sette Consiglieri. Le cariche saranno attribuite in seno al Consiglio Direttivo stesso.
                Il Consiglio Direttivo si riunisce almeno una volta ogni due mesi con seduta aperta a tutti i soci; può essere convocato in seduta straordinaria su richiesta del Presidente o su richiesta motivata di quattro dei suoi componenti:
                E’ regolarmente costituito con la presenza di cinque Consiglieri più il Presidente.
                Le deliberazioni del Consiglio Direttivo vengono prese a maggioranza ed, in caso di parità, è determinante il voto del Presidente.
                Il Consiglio Direttivo conferisce ad uno dei suoi membri l’incarico della formazione del Comitato Scientifico del Gruppo composto da un massimo di dieci soci scelti fra tutti gli iscritti. Provvede inoltre all’affidamento di particolari incarichi, qui non specificatamente previsti, dettando le eventuali norme e le direttive per la loro esecuzione. Incarichi possono essere affidati anche ai sostenitori, eccetto quelli previsti per le cariche sociali, individuati nel presente regolamento.
                In caso di dimissioni o decadenza di uno dei suoi componenti la sostituzione avviene per surroga.

ART. 7  Presidente
                Il Presidente ha la rappresentanza legale del Gruppo, firma la corrispondenza e gli assegni per i prelevamenti sui depositi di cc/postale o cc/bancario; convoca e presiede l’Assemblea dei soci e le riunioni del Consiglio Direttivo fissandone l’ordine del giorno; attua le delibere degli organi sociali e coordina le attività del Gruppo con poteri d’iniziativa per tutte le questioni non eccedenti l’ordinaria amministrazione e per le singole spese fino al massimo che sarà stabilito dal Consiglio Direttivo.

ART. 8  Vicepresidente
                Il Vicepresidente sostituisce il Presidente in caso di sua assenza prolungata o impedimento momentaneo.

ART. 9  Segretario
                Il Segretario compila i verbali delle Assemblee e i verbali delle riunioni del Consiglio Direttivo, conserva tutti gli atti del Gruppo, aggiorna lo schedario dei soci, custodisce la biblioteca e i beni di dotazione, affianca il Presidente nell’attuazione delle delibere degli organi sociali:.

ART.10   Tesoriere
                Il Tesoriere attende alla gestione economico finanziaria, della quale ne è responsabile verso il Presidente e verso il Consiglio Direttivo. Provvede alla riscossione dei proventi e quote sociali, effettua i pagamenti disposti dal Presidente, tiene il registro delle entrate e delle uscite, il libro degli inventari, predispone il bilancio, la relazione sullo stato economico ed il conto consuntivo da sottoporre alle deliberazioni dell’Assemblea, previo esame del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Revisori dei conti. Il rendiconto, al pari dei libri sociali e contabili, sarà reso consultabile da parte dei soci per almeno 15 gg. antecedenti la convocazione dell’Assemblea.

ART.11  Rimborsi spese
                Tutte le cariche ed incarichi sociali sono gratuiti.
                E’ ammesso il rimborso delle spese preventivamente autorizzate dal Presidente e/o dal Consiglio Direttivo per necessità di rappresentanza o sostenute dai soci in attuazione del programma di attività per i fini istituzionali.

ART.12  Patrimonio del Gruppo
                Il patrimonio del Gruppo è costituito da: a) quote associative; b) contributi versati dai sostenitori; c) sovvenzioni di Enti pubblici o contributi da privati; d) proventi di attività varie; e) eventuali avanzi di bilancio compresi i fondi accantonati per riserva o per iniziative di carattere straordinario; f) beni mobili, materiali e strumenti scientifici.

ART.13 Scioglimento del Gruppo
                Lo scioglimento del Gruppo potrà essere deliberato solo da un’Assemblea straordinaria dei soci, appositamente convocata a norma dell’art.4, con voto favorevole di almeno due terzi dei votanti. I soci potranno votare anche per corrispondenza e far pervenire per iscritto il loro parere all’Assemblea.
                L’Assemblea, in caso di scioglimento, nominerà un Liquidatore che, in base alle indicazioni dell’Assemblea stessa, provvederà a liquidare le posizioni creditorie e debitorie del Gruppo, destinando il patrimonio risultante, finanziario e non, all’A.M.B., ad ente o associazione avente scopo similare o, infine, in beneficenza

ART.14  Varie
                Per quanto non espressamente previsto nel presente regolamento, il Gruppo si atterrà a quanto disposto dallo Statuto del’Associazione Micologica Bresadola di Trento, Statuto che il Gruppo ed i suoi soci hanno accettato incondizionatamente.
                Per quanto non espressamente contemplato nello Statuto dell’Associazione e nel presente Regolamento del Gruppo, saranno adottate di volta in volta deliberazioni in armonia con le norme civilistiche e con semplicità di soluzioni come si conviene ad ente senza alcun scopo di lucro.

Letto, approvato e sottoscritto dall’assemblea straordinaria del 18/11/83 della Sezione “M.Danesi” di Ponte a Moriano, ora Gruppo Micologico “M.Danesi”. Modificato dopo lettura ed approvazione dall’assemblea straordinaria dell’8 giugno 1998. Reg. n° 3311 dell’11/06/98. Modificato dopo lettura ed approvazione dall’assemblea straordinaria del 14 dicembre 2008.

Scarica Pdf
Torna all'inizio

 

Valid XHTML 1.0 Transitional About Us | Site Map | Contact Us | Privacy Policy | Copyright | ©2003 Company Name